Industria del Mobile e dell'Arredamento


Il nostro studio di produzione video propone soluzioni professionali per aiutare le industrie Italiane a competere e a distinguersi sui mercati internazionali attraverso la digital communication.

Siamo specializzati nella produzione di video industriali e, grazie all'utilizzo delle tecniche di ripresa più avanzate, come le riprese aeree con drone, gli stabilizzatori elettronici d'immagine e le 
animazioni grafiche 3D, riusciamo ad imprimere un taglio cinematografico ad ogni nostra produzione video. 

La passione per la post-produzione video, per le tecniche di ripresa cinematografiche, per la fotografia e l'animazione grafica, unite al forte interesse per l'automazione industriale, per i processi produttivi e per la ricerca tecnologica, ci hanno spinto a sviluppare competenze tecniche e creatività che, con orgoglio, mettiamo al servizio dell'industria italiana.

I nostri servizi sono studiati per valorizzare al meglio qualsiasi tipologia industria: video di prodotto, video emozionali, video dei processi di produzione, video tecnici e tutorial, video per fiere ed eventi, video infografiche, fotografia industriale e still life.

La storia dell'arredamento si sviluppa di pari passo con la storia vera dell'uomo, come si può riscontrare dalla storia dell'arte o dei costumi di un popolo.
È l'uomo a creare il suo ambiente e l'arredamento ed il mobilio appartengono direttamente alla sua coscienza ed a quel patrimonio spirituale che si è venuto gradatamente formando nel corso dei secoli.

L'arredamento in sé non è però considerato una vera e propria forma d'arte, ma piuttosto un insieme di arti differenti e di tecniche in un vasto campo che va da quelle maggiormente impegnative (come architettura, pittura, scultura) a quelle che richiedono un impegno più relativo e sono soprattutto una questione di gusto (ceramiche e mobili).

Già l'uomo primitivo cercava di rendere maggiormente vicina alla sua vita la propria abitazione. Il suo arredamento era costituito per la gran parte di poche e rozze suppellettili, occasionalmente lavorate con grande perizia. Da quell'epoca sono comunque arrivate fino a noi anche esempi di vera arte come la grotta di Altamira o di Lascaux, non a caso definita la Cappella Sistina della Preistoria per i suoi meravigliosi dipinti.

Dall'esame di questi reperti si può dedurre che, in qualsiasi epoca l'uomo abbia vissuto, ha sempre cercato di dare una parte di sé stesso alla casa: confortevole per lui ed utilissima oggi agli studiosi che, studiando quanto ritrovato in tombe o in case e luoghi sepolti, hanno potuto ricostruire il vario progredire della tecnica umana.

Un denominatore comune a tutte le antiche civiltà è che la casa rappresenti il punto di saldatura tra il Cielo e la Terra ed era anche il luogo dove annualmente un uomo eletto, investito del potere del cielo, ed una donna eletta, investita del potere della terra, si congiungevano per propiziare la pioggia, i raccolti e la prosperità. Quindi la proto-casa rappresentava il Cosmo e divenne il prototipo della casa delle epoche successive.[1] I mobili, già nell'antichità sono di due tipi: quelli che sorreggono e quelli che contengono; se i primi si rifanno a forme animali, i secondi a forme architettoniche.